Noemi Bellante è una giovane Wedding Planner dell’Abruzzo. Classe 1989, inizia il suo percorso nel 2015 frequentando la WEA Academy di Roma e consegue l’attestato di “Wedding Planner & Event Manager”; si dedica così anche all’organizzazione di matrimoni ed eventi di qualsiasi genere in tutta Italia.

Presto la sua eleganza e il suo stile vengono notati da diverse testate come l’edizione italiana della famosa rivista americana Men’s Health che le dedica la controcopertina e un’intervista esclusiva. Noemi Bellante Wedding Planner a Pescara e Milano aspira ad affermarsi e a distinguersi grazie alla continua ricerca di nuove tendenze, combinata alla sua impronta distintiva. Conosciamola meglio.

Come è nata la tua passione e in cosa consiste la tua professione?

La mia passione è nata con il tempo: sin da bambina amavo sfogliare le riviste dedicate alle spose, poi crescendo, mi sono cimentata nell’organizzare qualsiasi cosa come un semplice viaggio o dei party per gli amici. Finchè nel 2015 ho deciso di formarmi presso la WEA Academy come Wedding Planner & Event Manager. Il mio lavoro consiste nell’organizzazione parziale o totale di eventi e matrimoni in qualsiasi città, offrendo servizi che rispondano a qualsiasi tipo di esigenza del cliente: dalla progettazione al coordinamento di ogni fase dell’evento, nulla è lasciato al caso.

Quali sono le richieste dei suoi futuri sposi e quali le tendenze del matrimonio 2020?

Spesso i futuri sposi si affidano a me perché non hanno idee, tempo oppure hanno il timore che tutto possa andare storto nel caso dovessero organizzare il proprio matrimonio da soli. C’è chi mi chiede di occuparmi di tutto dalla pianificazione del budget e dei preparativi fino alla ricerca dei fornitori, dall’ideazione alla progettazione grafica dell’allestimento ecc.

Ci sono poi clienti che preferiscono dedicarsi ai preparativi e si rivolgono a me per avere solo uno dei servizi più utili: il Wedding Coordination, cioè la mia presenza esclusivamente nel giorno del loro matrimonio per coordinare ogni fase affinché tutto vada come da loro programmato.

Il 2020 sarà ancora l’anno dello stile barocco e di quello bohémien, già entrati in scena nel 2019: il primo è pensato per chi sogna un matrimonio luxury e sfarzoso, mentre il secondo prevede dettagli più sobri vicini al vintage e al naturalistico. Ad aggiungersi a questi sarà il natural-chic: uno stile scelto dagli sposi minimalisti che preferiscono la semplicità.

Quali sono le difficoltà e le soddisfazioni più grandi legate alla sua professione?

I matrimoni e gli eventi che organizzo li sento miei: cerco sempre di immedesimarmi nei miei clienti affinché tutto sia curato con la massima attenzione. Non c’è soddisfazione più bella di vedere i loro sorrisi nel loro giorno più bello che è un po’ anche il “mio” giorno. La soddisfazione più grande l’ho avuta di recente: una coppia di sposi che ho seguito, ha scelto di dare il mio nome alla loro bambina… quando l’ho saputo ho realizzato che, lavorando con passione, posso entrare nel cuore di chi si affida a me e l’amore per la mia professione mi aiuta a superare qualsiasi tipo di difficoltà!

Lei è originaria dell’Abruzzo e abbiamo visto che tra i suoi progetti c’è quello di far conoscere la sua regione come destination wedding per le coppie straniere. Ce ne vuole parlare?

Il mio Abruzzo, diviso tra gli Appennini e l’Adriatico, offre numerosi scenari per ospitare matrimoni di qualsiasi stile a prezzi contenuti: dalla caratteristica Costa dei Trabocchi fino alla suggestiva Rocca Calascio a 1450 mt di altitudine, sono molte le bellezze storiche e naturali apprezzate dagli abitanti locali ma particolarmente amate da americani, inglesi, tedeschi e non solo. Sto seguendo alcuni futuri sposi che per diversi motivi hanno avuto modo di visitare l’Abruzzo nel corso della loro vita e se ne sono innamorati a tal punto da scegliere questa regione come destinazione del loro matrimonio. Chiunque si innamorerebbe dell’Abruzzo se solo venisse promosso meglio… io, nel mio piccolo, mi sto impegnando a promuovere la mia terra come destination wedding proprio per gli stranieri che desiderano sposarsi in Italia.

In che modo contattarti?

Chi fosse interessato a conoscemi meglio o volesse ricevere una una consulenza gratuita per organizzare il proprio matrimonio, può contattarmi attraverso l’apposita sezione sul mio sito: https://www.noemibellante.com